Bavaria S40 Ht

11.65 m
2018
395,000 EUR

Sacs S 680 Ghost

6.8 m
2010
27,900 EUR

Nautor'S Swan 37

11.08 m
1970
(49,000 €) 45,000 EUR

Jeanneau Leader 36

9.79 m
2017
249,000 EUR

Riva Portofino 34

10.45 m
1978
(59,900 €) 56,900 EUR

Performance Sailcraft Europe Ltd Sb20

6.17 m
2003
(14,000 €) 10,000 EUR

Taroni Wooden Canot

6.17 m
1929
18,000 EUR

Ocqueteau Espace 615

6.15 m
1997
8,900 EUR

Cranchi Endurance 27

8.5 m
2014
(66,900 €) 59,900 EUR

Dufour Yachts Dufour 30 Classic

9.04 m
2003
40,000 EUR

Neel 45

13.5 m
2014
ON CHARTER
8

Cayman 42 Fly

13.7 m
1999
(119,000 €) 109,000 EUR
SALE PENDING

X-yachts X–119

12 m
1991
(49,500 €) 35,000 EUR

Wauquiez Centurion 32

9.75 m
1974
(18,000 €) 15,000 EUR

Grand Banks 36' Classic

10.9 m
1981
(69,900 €) 54,900 EUR

Bavaria 51 Cruiser

15.6 m
2009
(160,000 €) 155,000 EUR

Cantiere Del Pardo Grand Soleil 43 B&c

13.25 m
2006
(139,900 €) 135,000 EUR

Gibert Marine Gib Sea 334

9.74 m
1994
30,000 EUR

Dufour Yachts 410 Grand Large

12.35 m
2014
ON CHARTER
6

Northshore Fisher 34

9.91 m
1979
49,900 EUR

Last inserted boats

NEWS

_ _ _ _ _ _ IMPORTANTE

Il nuovo indirizzo mail di MasterViaggi On Line è

 

masterviaggi1977@gmail.com

Nella lettera agli italiani all'estero per il voto al referendum ''bastaunsi'' perde la ''N''.

Dell'errore di stampa in cui sono incappati gli estensori della lettera/volantino inviata ai nostri connazionali nel mondo, per invitarli a votare "si" al referendum del 4 dicembre, beneficiano invece le ragioni del "no".


Da più parti ci stanno segnalando che se si prende per buona la URL pubblicata nel volantino giunto agli italiani all'estero per invitarli a votare si al referendum del 4 dicembre e quindi si digita nel browser www.bastausi.it (per errore di stampa, immaginiamo, è saltata una "n") ci si ritrova nel sito http://www.costituzionebenecomune.it/ in cui vengono promosse le ragioni del "no".

 

Un clamoroso autogol, le mail che ci giungono sono accompagnate dai commenti più disparati, il più leggero è: "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi"

Insomma l'invito a votare "si" per chi vuole saperne di più, e  si connette al sito indicato sulla lettera/volantino, si trasforma in un invito a votare "no".

 

Insomma una volta scoperto l'errore c'è stato chi (tal Ruggero Barbetti, risulta da register.it) ne ha prontamente approfittato registrando il dominio www.bastausi.it per poi linkarlo a http://www.costituzionebenecomune.it/ che in sostanza è il sito del "comitato per le ragioni del no"

 

Nella foto si vede bene, in basso, il clamoroso errore di stampa. 

 


Roma, tassa di soggiorno.

Quanto incassa il Comune di Roma in tasse di soggiorno?
E come vengono utilizzati questi fondi?
Quanto viene reinvestito in promozione e quanto per arginare il degrado nelle aree di interesse turistico?


Leggo su la Repubblica del 29/12/2015, nella cronaca di Roma in un articolo a firma Alessandra Paolini sull’Albergatori day, queste parole virgolettate attribuite a Giuseppe Roscioli (presidente di Federalberghi): al momento dei “desiderata” all’indirizzo del futuro sindaco “Chiederemo che si prenda la responsabilità di utilizzare il 10% della tassa di soggiorno per la promozione – afferma Roscioli – così Roma avrebbe 9 milioni di euro che non ha mai avuto”

 

Forse però Roscioli dimentica che la delibera 67 del 2010 con cui venne istituito il “contributo di soggiorno” prevedeva già che “...una percentuale degli introiti ottenuti dal contributo di soggiorno – in ordine di almeno il 5% –venga investita nella promozione della città di Roma destinandola al centro di costo 0TT titolo 1,03 prest. di servizi 0TUR”

 

Non solo non mi risulta che questo sia mai stato applicato ma non si è mai potuto ottenere la Comune gli importi dei contributi di soggiorno incassati nei vari anni dal 2011 al 2015. La cifra riportata da Roscioli di 9 milioni di EUR a cosa fanno riferimento???

Ai 5 anni pregressi???

Allora potrebbe voler dire che lui sa quanto il comune ha incassato???

Sarebbe interessante avere delle risposte.

 

Ezio Biagioli
Estland, Tour Operator - Roma


La ricerca scientifica sulla Diagnosi di Cancro del Pancreas può essere aiutata anche senza ingenti investimenti.

Lettera aperta del medico e ricercatore, Dr. Sergio Stagnaro, all'On.le Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute.
"Si può (e si deve) fare qualcosa per arrestare quella che può essere definita epidemia di CDV (malattie cardiovascolari) T2DM (diabete mellito tipo 2) Osteoporosi e Cancro", afferma lo scienziato ligure.


Lettera Aperta all' On Beatrice Lorenzin.

La ricerca scientifica sulla Diagnosi di Cancro del Pancreas può essere aiutata anche senza versare un Euro.



Leggo nel sito di Univadis alla URL

 

http://www.univadis.it/medical-news/76/Ministero-Salute-assegnati-74-mln-per-221-progetti-per-bando-2013?utm_source=newsletter+email&utm_medium=email&utm_campaign=medical+updates+-+daily&utm_content=369987&utm_term=automated_daily#?

 

che il Ministero della Salute ha assegnati 74 milioni per finanziare 221 progetti con il bando 2013.
Il Tempo è giudice onesto: prevedo che CVD, T2DM, Osteoporosi e Cancro continueranno ad essere epidemie in aumento nonostante questo ammontare di danaro dato alla ricerca.


Il motivo per cui scrivo questa lettera aperta a Lei, Ministro della Salute in carica, è la ricerca della intercessione ministeriale presso un Esperto Endocrinologo, un autorevole Pancreas-Chirurgo, un celebre Oncologo-Endocrinologo, affinché collaborino con me nella ricerca di un ennesimo Segno Clinico, oltre a quelli da me già scoperti ed illustrati (1-3), affidabili nella diagnosi di Cancro del Pancreas a partire dalla nascita, cioè dal suo Reale Rischio Congenito, dipendente dal Terreno Oncologico.
La ricerca di altri segni - oltre i numerosi da me scoperti e già descritti, di Cancro del Pancreas a partire dalla nascita, cioè dal suo Reale Rischio Congenito - è dovuta esclusivamente a motivi epistemologici e non certo diagnostici.


Mi riferisco alla mia alfieriana volontà di dimostrare la coerenza, interna ed esterna, alla base delle Teorie semeiotico-biofisico-quantistiche. Infatti, molte mie scoperte non possono essere oggi né falsificate né corroborate dal Laboratorio di Analisi Chimiche né dal più aggiornato Dipartimento delle Immagini: il Reale Rischio Congenito, Dipendente dalla relativa Costituzione SBQ, finora lo si può falsificare o corroborare esclusivamente con la Semeiotica Biofisica Quantistica (4-16)!


Nella mia ultima (84 anni cardiopatico con esiti di IMA!) Lectio Magistralis di apertura del Corso di Alta Formazione per medici, sabato pomeriggio, 7 Ottobre 2015 a Bologna, come può leggere alla URL

 

http://www.eurodream.net/eventi/iii-corso-di-alta-formazione-ecm-50-crediti-_305.html

 

illustrerò la facile diagnosi clinica di Cancro del Pancreas a partire dal suo Reale Rischio Congenito.
Anche Lei, On Beatrice Lorenzin è invitata, naturalmente.
In realtà, esiste una generale ammissione di Autori, Editori, Revisori di peer-reviews e competenti Autorità Sanitaria sulla difficile diagnosi di cancro del Pancreas, condivisibile fino alla pubblicazione dei dati della mia ricerca clinica, tuttora in corso (1-3).
On. Beatrice Lorenzin, affermare oggi, dopo il 3 luglio 2015, che la diagnosi di cancro del pancreas è difficile è la palese ammissione di ignorare i progressi della Medicina e, in particolare, dell'Oncologia; detto altrimenti, di non essere aggiornati.

Continuando la mia ricerca, dal lavoro di Ramadevi Subramani, Rebecca Lopez-Valdez, Alyssa Salcido, et al. Growth hormone receptor inhibition decreases the growth and metastasis of pancreatic ductal adenocarcinoma. Experimental & Molecular Medicine (2014) 46, e117; doi:10.1038/emm.2014.61,  sono stato indirizzato verso un originale filone di indagine che si sta rivelando assai promettente, incoraggiante per me e utile per l'umanità.
Infatti, ho già raccolti sufficienti dati omogenei su una ulteriore metodica clinica, basata sulla variazione significativa del volume pancreatico, circoscritto alla sola sede del Reale Rischio Congenito e, ovviamente, del cancro in atto, provocata dalla Manovra di Bardi (17), cioè dalla secrezione intensa di GH-RH. Appare interessante il fatto che nel sano, nelle stesse condizioni sperimentali, l'aumento volumetrico pancreatico è minimo (inferiore a 0,5 cm.) di non facile valutazione da parte di chi non è esperto in Semeiotica Biofisica Quantistica.

 

In realtà, a partire dall'inizio del cancro, cioè dal RRC, dalla nascita, a seguito della maggiore espressione di recettori per il GH, la stimolazione digitale intensa del GH-RH (Manovra di Bardi) provoca simultaneamente, a causa della realtà non locale nei sistemi biologici, da me scoperta dal punto di vista clinico (4-8),  l'aumento significativo e duraturo di volume - circoscritto alla sede della lesione -  mentre nel sano l'aumento è minimo, di non facile osservazione, come già scritto sopra.


Il motivo della mia Lettera Aperta è quello di invitare Lei, On Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute, ad intercedere presso gli esperti in cancro del pancreas e/o nei meccanismi d'azione del GH, a cui mi sono rivolto inutilmente senza ottenere risposta alcuna, nemmeno per educazione.


Come sempre l'eccezione conferma la regola.
Come Le ho scritto più volte, senza mai ricevere risposta, accetterei ben volentieri il suo invito di venire a Roma per discutere le mie teorie cliniche con i suoi Esperti in Medicina, dimostrando sui pazienti, usando un comune fonendoscopio, quanto affermo con parole.


Distinti saluti.

 

Dr Sergio Stagnaro

 

Riva Trigoso - Genova - Europa.
Medico di MG (ASL 04 Chiavarese)in Pensione dall'Ottobre 2000.
www.semeioticabiofisica.it
www.sisbq.org
www.sergiostagnaro.wordpress.com

 

Bibliografia.


1) Sergio Stagnaro (2015). Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/norimbergasign
_pancreascancer.pdf


2) Sergio Stagnaro (2015). Thanks to Quantum Biophysical Semeiotics, Stating that the Diagnosis of Pancreas Cancer is difficult, especially in the early, asymptomatic stages , is false since July 3, 2015.
https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/07/19/thanks-to-quantum-biophysical-semeiotics-stating-that-the-diagnosis-of-pancreas-cancer-is-difficult-especially-in-the-early-asymptomatic-stages-is-false-since-july-3-2015/


3) Sergio Stagnaro (2015). Originale Ruolo svolto dai PPARγ-1 nella Diagnosi Clinica di Cancro del Pancreas a partire dal suo Reale Rischio Congenito. La Voce di SS., www.sergiostagnarowordpress.com, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/ppars
_diagnosicancropancreas2015.pdf


4) Stagnaro Sergio e Manzelli Paolo.   Semeiotica Biofisica Quantistica: Livello di Energia libera tessutale e Realtà non locale nei Sistemi biologici. www.fce.it , 29 maggio 2008,  http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1421&Itemid=47


5) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli.  L’Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N° 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775


6) Sergio Stagnaro.  Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf


7) Sergio Stagnaro.    L'esperimento di Lory: Crisi della Medicina Occidentale. 8 febbraio, 2010. http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/crisi.pdf


8) Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. Semeiotica Biofisica Endocrinologica: Meccanica Quantistica e Meccanismi d’Azione Ormonali. Dicembre 2007, www.fce.it,  http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=816&Itemid=45


9) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention.  Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039.  http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene
.2013.00039/full [MEDLINE]


10) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.  The Key Role of Vasa Vasorum Inherited Remodeling in QBS Microcirculatory Theory of Atherosclerosis. Frontiers in Epigenomics and Epigenetics. http://www.frontiersin.org/Epigenomics_and_Epigenetics/10.3389/fgene
.2013.00055/full  [MEDLINE]


11) Sergio Stagnaro and Simone Caramel.    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi:  10.3389/fendo.2013.00017. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx;  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [MEDLINE]


12) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG.,    http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG.,    http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html [MEDLINE]


13) Simone Caramel and Sergio Stagnaro. Vascular calcification and Inherited Real Risk of lithiasis. Front. In Encocrin.  3:119. doi: 10.3389/fendo.2012.00119 http://www.frontiersin.org/Bone
_Research/10.3389/fendo.2012.00119/full [MEDLINE]


14) Marco Marchionni, Simone Caramel, Sergio Stagnaro. The Role of ‘Modified Mediterranean Diet’ and Quantum Therapy In Alzheimer’s Disease  Primary Prevention. Letter to the Editor, The Journal of Nutrition, Health & Aging, Volume 18, Number 1, 2014, Springer Ed. http://link.springer.com/article/10.1007/s12603-013-0435-7  [MEDLINE]


15) Stagnaro-Neri M, Stagnaro S. Co Q10 in the prevention and treatment of primary osteoporosis. Preliminary data. Clin Ter.;146(3):215-9, 1995 [MEDLINE]


16) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Quantum Therapy: A New Way in Osteoporosis Primary Prevention and Treatment. Journal of Pharmacy and Nutrition Sciences, (27 June 2012) | doi:10.1038/ejcn.2012.76, http://www.lifescienceglobal.com/pms/index.php/jpans/article/view/297. PMID:22739250  [MEDLINE]


17) Sergio Stagnaro. Manovra di Bardi, affidabile, semplice e di rapida applicazione, nel riconoscere in 10 secondi i Falsi Negativi in Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html;    http://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/07/manovra-di-bardi-affidabile-semplice-e-di-rapida-applicazione-nel-riconoscere-in-10-secondi-i-falsi-negativi-in-semeiotica-biofisica-quantistica/

 

 


Lettera aperta del Tour Operator Navyo Nepal Discover Asia

 Navyo Nepal Discover Asia, Tour Operator locale presente dal 1998 in Nepal con sedi in Kathmandu e Lhasa, è impegnato in prima persona nell’emergenza del terremoto che ha sconvolto il paese sabato 25 aprile.


Kathmandu, 28 aprile 2015

 

Vivendo e lavorando in Nepal e organizzando viaggi culturali e sportivi in questo meraviglioso paese, siamo stati toccati profondamente di persona dalla devastante ​catastrofe ​che ha messo in ginocchio il paese e ora, passata l’emergenza del momento, in cui era oltremodo impossibile comunicare non funzionando nè la rete telefonica nè internet, ci preme comunicare che fortunatamente noi e le nostre famiglie stiamo tutti bene, come anche i nostri collaboratori e staff, e soprattutto stanno bene i nostri clienti che si trovavano in viaggio con noi al momento della tragedia e che, anche se comprensibilmente spaventati dalla situazione, non hanno riportato nessun danno fisico, e che stiamo provvedendo a farli rientrare, o che sono già al sicuro in Italia in questo momento.

 

La Farnesina si è attivata e chiunque ha bisogno di rintracciare propri parenti o amici in Nepal, può rivolgersi al centro assistenza in Kathmandu, stabilito presso il Consolato Onorario dell'Italia, dove è presente il Console Generale Bellier da Kolkata per supervisionare gli interventi immediati a favore dei nostri connazionali, ai seguenti numeri:

 

00977 01-4252801/01-4252802/01-4252803/01-4252804

 

Per quanto riguarda i viaggi Nepal, al momento sconsigliamo viaggi almeno fino alla fine di maggio, anche per evitare il più possibile ogni disturbo ai soccorritori e alle squadre che ripareranno i danni maggiori e si occuperanno di pulire strade e piazze ripristinando una prima soglia di ritorno alla normalità.

Sconsigliamo per ora anche di voler aiutare la popolazione venendo a Kathmandu, i servizi, i soccorritori e i pompieri di Kathmandu indicano che i volontari che non parlino il nepalese, sono più di peso che di aiuto in questo momento, già sperimentato con qualche turista di buona volontà che desiderava aiutare con le proprie mani.

 

Per chi invece sta pianificando un viaggio per l'estate in Nepal o in Nepal e Tibet, non ci saranno problemi, i nostri viaggi di gruppo riprenderanno infatti con un viaggio tra Nepal e Tibet, il Lhasa-Everest BC-Kailash in programma dal 14 giugno al 3 luglio, e sarà combinato con azioni di solidarietà diretta, come tutti i nostri viaggi a seguire e questo, passata l’emergenza, sarà certamente oltre che un supporto morale e materiale all’economia locale, anche un messaggio per tutti che la vita, nonostante la dura prova, va avanti!

 

Per chi desidera aiutare il Nepal e la sua popolazione in questo triste momento, stiamo approntando delle iniziative in questi giorni, spero comprendiate che fare adesso qualcosa di veloce e non coordinato non sarebbe l’ideale, anche perchè gli aiuti e le emergenze immediate vengono gestiti da chi già lo sta facendo, saremo più di fastidio che altro, anche se questo può sembrare contradittorio, e con la testa calma ci si ragiona meglio.

Presto saremo però in grado di dare una risposta che continuerà anche quando i riflettori inevitabilmente si abbasseranno sulla tragedia, e comunicheremo le iniziative a tutti quanti vorranno sostenere in qualsiasi modo la popolazione colpita.

 

Al momento, per le agenzie che hanno connazionali in viaggio in Nepal, anche se non con noi ma con altri operatori locali, rimaniamo a piena disposizione per quanto riguarda la possibilità di dare un’assistenza ai loro clienti sul posto.

Continui aggiornamenti sulla situazione verranno pubblicati a seguire anche sul nostro sito www.navyonepal.it e sulla nostra Facebook page


Navyo Eller
Direzione
Navyo Nepal Discover Asia


Chi viaggia in aereo continua a pagare la ''Tassa Carburante'' perchè solo pochissime compagnie l'hanno abolita o ridimensionata al costo attuale del petrolio.

Il prezzo del barile di petrolio in poco meno di un anno si è quasi dimezzato ma la  "fuel surcharge" (sopratassa carburante) continua ad essere applicata sui biglietti aerei come se niente fosse.


Gentile Direttore,
invio il mio modesto pensiero da agente di viaggi Iata da oltre 30 anni, con preghiera di pubblicazione.

Petrolio a 58 dollari al barile, carburante in calo alla pompa di benzina ed invece sui biglietti aerei la "fuel surcharge" resta semp.re perennemente inchiodata ai valori di agosto con le uniche eccezioni di Saudia e Cathay Pacific.

 

Non sarebbe forse giunto il caso di inglobare una volte per tutte la "fuel surcharge" nella base tariffaria?

 

E quando tornera' piu' un momento cosi' favorevole per abolire l'ennesimo odioso balzello?

O forse i vettori sono preoccupati perche' il passaggio della quota carburante dal campo delle tasse alla tariffa base del biglietto avvantaggerebbe troppo le (solite) agenzie che avrebbero facile gioco nel raggiungere piu' velocemente i premi produzione di fine anno?

 

Ugo Papa

INTERVIA - Milano
Agenzia Viaggi e Turismo dal 1924

 

 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

Abbiamo pubblicato volentieri la lettera di Ugo Papa perchè siamo totalmente d'accordo con lui su quanto evidenziato.

C'è da dire che anche il carburante per le automobili ancora non è sceso in proporzione rispetto al calo del greggio all'origine, basti pensare che ad oggi a fronte di 1,50 euro per un litro di gasolio il costo industriale incide per meno di 40 centesimi, il resto sono tutte tasse.

E pensare che una revisione onesta del prezzo del carburante favorirebbe di certo la ripresa economica perchè andrebbe a vantaggio di tutti mentre la speculazione in genere avvantaggiai  pochi che la determinano.


Tornando al trasporto aereo da anni ormai ai passeggeri si fa pagare ogni tipo di balzello, dall'oscillazione del costo carburante (rapidissima in salita ma molto lente in discesa) ai servizi di sicurezza aeroportuale; per gli agenti di viaggio oltre al danno la beffa perchè si trovano ad incassare per conto terzi questi balzelli ma devono farlo senza alcuna remunerazione.

Perdipiù l'associazione mondiale delle compagnie aeree (IATA) ha affermato in un comunicato che per il 2014 si attende un guadagno extra di 5 miliardi di dollari propoprio in virtù del minor costo del carburante.


Fa bene quindi Ugo Papa ad auspicare che la situazione cambi al più presto.

MV

 


non lasciamo da solo chi ha meno di altri

Padre Savino Castiglione ha dedicato (e dedica) la sua vita all'assistenza dei piccoli sordomuti di ogni parte del Mondo e più in particolare delle Filippine dove ha trascorso molti anni.

Pubblichiamo la sua lettera di Auguri e Benedizioni con l'appello a ricostruire le strutture che sono andate distrutte a causa del tifone e del terremoto del 15 Ottobre 2013.



PICCOLA MISSIONE PER I SORDOMUTI

Comunità di Firenze

 

Via di Ripoli, 96
50126 FIRENZE
Tel 055 5308441
padresavino@gmail.com

 

Firenze, 20 dicembre 2013

Carissime e carissimi tutti, saluti di pace e gioia nel Signore.
Ieri ho fatto rientro qui a Firenze, dalle Filippine, dal viaggio cominciato lo scorso 30 novembre, che aveva lo scopo principale di rendermi conto di persona dei problemi causati alle strutture scolastiche dal super tifone e dal terremoto di magnitudo 7,2 del 15 ottobre, con epicentro nell’isola di Bohol.

 

Ribadisco, (al fine di rassicurare chi partecipa al nostro progetto ONLUS delle adozioni scolastiche a distanza) che nei due eventi catastrofici, nessun bambino facente parte del nostro progetto, ha riportato alcun danno fisico. Come ho già avuto modo di dire, il sisma è coinciso con un giorno di vacanza per le scuole. Una coincidenza benedetta, che si aggiunge al fatto che le case della maggior parte dei filippini, è fatta di materiali leggeri.
Il supertifone che ha devastato la dirimpettaia isola di Leyte, non ha creato problemi alle strutture scolastiche della nostra isola di Cebu, mentre ne ha creati tantissimi alle famiglie delle città costiere dell’isola di Leyte che si sono viste spogliate di tutto in poche ore.

 

I venti fortissimi del supertifone, ad ondate successive, hanno dato vita a veri e propri muri d’acqua alti anche più di 6 metri che hanno spazzato tutto, fino ad un chilometro nell’entroterra, risucchiando in mare i corpi delle vittime. (Si aggirano intorno alle 7000 unità.) La stampa non ne parla più ma il problema è tuttora enorme. La generosità internazionale continua a non far mancare nulla, ma proprio nulla alle famiglie colpite, mentre rimane il problema urgente di ricostruire le migliaia e migliaia di abitazioni spazzate via dalla furia delle onde e del vento.

 

La nostra struttura scolastica di Cebu City, che ospita più di cento bambini sordi e che si sviluppa su due piani, per una superficie di 700 mq., invece, ha avuto rilevanti problemi a causa del sisma. Problemi strutturali alle colonne e fessurazioni alle pareti, tali da impedire, per motivi di sicurezza, la permanenza dei bambini. (Tante le scosse di assestamento). Dopo aver consolidato le colonne portanti interessate, sono stati avviati tutti gli altri processi per la messa in sicurezza. ( Per ultimo, quello di tinteggiare le pareti per nascondere alla memoria dei bambini, il ricordo del sisma). Per i primi di gennaio, finalmente, essi potranno far ritorno nelle loro originarie aule.

 

Niente da fare, invece, per il nostro dormitorio per gli studenti sordi di Tagbilaran City, (nell’Isola di Bohol - epicentro del sisma), per il quale sussiste il divieto governativo di far risiedere i 40 ospiti (ragazze e ragazze) perché inagibile. L’anno scolastico finisce a marzo, perciò, avendo ancora del tempo a nostra disposizione, ci siamo impegnati con gli insegnanti a ricostruirlo a partire dai primi di aprile, così da averlo pronto a giugno, con l’inizio del nuovo anno scolastico.
Costruito nel 1995 con la collaborazione di Master Viaggi-Roma, Movimento Apostolico Sordi e Associazione Sordi di Sapporo (Giappone), il dormitorio ha ospitato in tutti questi anni, gli studenti (ragazzi/e) che abitavano in aree remote o non ben collegate con la scuola speciale della città.

 

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE di cuore, è quello che mi sento di dire a voi tutti che, generosamente, avete voluto partecipare a questa catena di solidarietà. Infatti, è soprattutto proprio grazie alle vostre offerte, che abbiamo potuto già coprire al 60% la cifra totale di Euro 48.000 che, alla fine, andremo a spendere per la riqualificazione della scuola di Cebu City e per la ricostruzione del dormitorio a Tagbilaran City. GRAZIE.

 

Lascio al Signore il compito di ricompensare alla sua maniera, la generosità di ciascuno di voi.
A me la gioia di augurarvi ogni bene in Cristo Gesù, per questo periodo natalizio e per il nuovo anno alle porte.
BUON NATALE e
FELICE ANNO NUOVO.

P. Savino


 

“ Associazione - Amici di Padre Savino - ONLUS –
C/C postale n. 6 3 1 9 9 0 4 6
IBAN - IT 35 U 07601032000000 63199046
Per il 5 X 1000 scrivere 9 7 2 3 0 6 8 0 5 8 5

 

Foto: Erik De Castro, Reuters/Contrasto


Adesso ci vuole coraggio

Circa due milioni di italiani, non solo iscritti o simpatizzanti del PD, hanno votato per Matteo Renzi; una vittoria schiacciante nei confronti degli altri due candidati che ha un solo significato: la gente ha voglia di uscire dalle paludi della vecchia politica che pensa solo a riciclare se stessa.


Matteo Renzi ha parlato chiaro, non si è nascosto dietro al politichese, questo rappresenta per lui un pregio ma anche una responsabilità, il pregio ha fatto la differenza per i circa due milioni di persone che lo hanno scelto a scapito di Cuperlo e Civati.

 

Prima di tutto una nuova legge elettorale che consenta ai cittadini di scegliere direttamente chi dovrà rappresentarli in parlamento; poi l'abolizione dei rimborsi elettorali, isituendo i quali si è aggirato il referendum che aveva abrogato i finanziamenti ai partiti, che tanti scandali hanno generato negli ultimi anni in virtù delle appropriazioni indebite perpetrate da deputati, senatori, assessori e politici vari, a danno dei cittadini; poi la riduzione di un miliardo di costi della politica con l'abolizione del senato e altre concrete iniziative.

 

Renzi ha parlato chiaro e, ora che è diventato oltrechè di Firenze anche il sindaco di tanti italiani, alle parole dovrà far seguire, a stretto giro, anche i fatti.

Via al processo, se non di rottamazione, di svecchiamento e quindi porte spalancate per favorire la fuoriuscita dei dinosauri (se non per età per permanenza nei palazzi del potere) della politica; il primo segnale è stato dato con la nomina dei 12 giovani componenti la segreteria perdipiù con il pieno rispetto delle quote rosa.

 

"Matteo facci sognare", è questa l'esortazione fatta a Renzi attraverso i due milioni di voti e con questi numeri, vero e proprio plebiscito, il sindaco di Firenze può effettivamente avere la forza di imporsi e dare il via ad un processo di cambiamento che può solo fare bene al Paese.

 

Sgravio delle tasse per lavoratori e fasce più deboli della popolazione, agevolazioni per chi assume o per chi vuole intraprendere un'attività; c'è molto da fare e Renzi lo sa, due milioni di voti gli danno la forza per contrastare chi vorrà opporsi perchè trae beneficio dalla situazione attuale.

 

Il Governo nato da un inciucio e continuato dopo una scissione che appare solo formale non potrà fare melina altrimenti decadrà in tempi brevi e Matteo Renzi si troverà nella condizione di dover lasciare la carica di primo cittadino di Firenze per assumere quella di primo ministro.

Tanti elettori del Movimento Cinque Stelle mi hanno confessato di aver votato alle primarie del PD a favore di Renzi perchè trovano che molte delle sue istanze siano condivise anche da Beppe Grillo e quindi, pur restando divisi, potrebbero trovarsi d'accordo sull'attuazione di molte riforme e portare il Paese fuori dalle sabbie mobili in cui si trova adesso. 


Bohol, Filippine, c'è da ricostruire il dormitorio che ospitava 40 bambini e bambine sordomuti.

E' il momento di dimostrare ancora una volta il grande cuore dei lettori di Master Viaggi.
Padre Savino, che seguiamo da circa trent'anni, ci chiede aiuto per far sì che al più presto possa tornare agibile la struttura che consente a decine di ragazzi sordomuti di frequentare la scuola.


 ASSOCIAZIONE “ AMICI DI PADRE SAVINO – ONLUS “

Lettera Aperta

 

Firenze – 28 / 10/ 2013

Saluti di pace nel Signore!



Sono passate due settimane dal sisma di magnitudo 7,2 che ha colpito Bohol e Cebu, le due isole delle Filippine, dove molto forte è la presenza dei Padri e delle Suore della Piccola Missione.
In particolare a Cebu City, capitale dell’isola, per la presenza della scuola per i bambini sordi e per gli edifici che ospitano le due comunità.


Appurato che nessuno, sia in comunità che tra i bambini ha subito alcun danno fisico, (era vacanza a scuola, quel giorno) la notizia che più ci ha rammaricato riguarda l’inagibilità della scuola ‘ Joseph Gualandi ‘.
Sabato scorso ci hanno comunicato da Cebu City che gli ingegneri inviati per controllare la stabilità della scuola, nella loro relazione hanno richiesto significativi interventi alle strutture dell’edificio scolastico, scosso dal sisma ( due piani che si sviluppano su circa 1400 mq) prima di poter riammettere i bambini nelle aule scolastiche e nella palestra a motivo degli ingenti danni. Infatti, fino ad oggi, la scuola è chiusa e non si sa quando sarà possibile riaprirla.


Sull’isola di Bohol, (famosa per le colline di cioccolato e centro del sisma, distante da Cebu 90 minuti di motonave) il dormitorio, costruito a suo tempo con i soldi di benefattori italiani per ospitare i bambini sordi (ne ospitava 40, tra ragazzi e ragazze) è andato completamente distrutto.
Alla gara di solidarietà cominciata sul posto, ovviamente prendiamo parte anche noi sia come Piccola Missione per i Sordomuti che come Associazione Amici di Padre Savino -ONLUS.


Intanto, almeno per ripartire al più presto e dare inizio ai primi lavori di consolidamento, come associazione, abbiamo messo a disposizione 10 mila euro, in parte donazioni ricevute da amici Sordi.


Nonostante i tempi difficili che stiamo vivendo per la particolare congiuntura economica, ci permettiamo di fare appello al senso di condivisione e di solidarietà, perché sia possibile ripristinare quelle strutture indispensabili perché non si arresti il processo di scolarizzazione dei bambini sordi delle due isole.


Grazie.

P. Savino Castiglione

 

Per eventuali donazioni,
nella causale scrivere “ Per i danni del terremoto nelle Filippine”
“ Associazione- Amici di Padre Savino-Onlus - C/C postale n. 6 3 1 9 9 0 4 6
IBAN - IT 35 U 07601032000000 63199046


Futur Viaggi: dipendenti licenziati attendono stipendio arretrato e tfr.

8 ex dipendenti della Futur Viaggi ci hanno scritto per informare la categoria, a mezzo nostro e delle altre testate e associazioni di settore, della situazione in cui si sono venuti a trovare conseguentemente al licenziamento e che, a distanza di mesi, sono ancora in attesa di risposte.


Come di consueto, verificata la notizia e la fonte, pubblichiamo, anche se con un certo rammarico, perchè mai avremmo pensato che la Futur Viaggi srl, azienda alla quale siamo stati legati sia per rapporti professionali che di amicizia con i titolari, avrebbe potuto chiudere la sua storia in maniera così sorprendente.

Tuttavia il marchio Futur Viaggi è tuttora sul mercato e nel sito futurviaggi.eu, a fondo pagina, compare la seguente dicitura: Futurviaggi Tour Operator by Giakaral Viaggi di G&G Travel s.r.l.

Confermiamo sin d'ora la nostra disponibilità ad ospitare una gradita replica della famiglia Marini augurandoci che possa essere foriera di buone notizie.

 

mv

la redazione

 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 

 

23 Ottobre 2013

Lettera aperta indirizzata a tutte le testate del settore Turismo

e alle associazioni di categoria.

 

Oggetto: Futur Viaggi – Roma

 

          Siamo 8 ex dipendenti della Futurviaggi srl, scriviamo per raccontare la nostra amara storia.

          A fine 2012 eravamo già in regime di part time per consentire alla società di affrontare e superare i tempi della crisi; durante il pranzo aziendale di Natale ci viene comunicato che la società era riuscita ad ottenere la cassa integrazione per evitare a noi dipendenti ulteriori sacrifici quali decurtazioni degli stipendi e/o tagli del personale, ci veniva inoltre detto che l’azienda godeva di ottima salute economica e che le voci circolanti tra gli addetti ai lavori del comparto Turismo nazionale riguardo le “nostre” difficoltà erano totalmente infondate… queste affermazioni per noi rappresentarono molto, ci caricarono di ottimismo e ci consentirono di affrontare con serenità le imminenti festività.

 

          Per noi, come per tutti, il posto di lavoro è molto importante ancor più se si hanno famiglie con figli e mutui in corso.

 

          Dopo solo un mese, quindi ad inizio 2013, dopo aver gestito il traffico (e conseguente volume d'affari) delle partenze legate al Natale e Capodanno, durante una riunione la Direzione ci ha comunicato che la società non godeva più di buona salute e che si trovava in esubero di personale per circa 6-8 dipendenti.

In data 25 febbraio 2013, senza alcun preavviso e con effetto immediato, 15 dipendenti vengono licenziati in tronco, motivazione: la chiusura del reparto booking Europa.

 

          Con grande amarezza, consapevoli che la crisi che ha colpito l'economia italiana (e non solo) ha fortemente inciso anche sul comparto Turismo; Increduli per la situazione che si era venuta a creare praticamente nel giro di poche settimane-anche se dal nostro punto di vista non appariva così drammatica, pensavamo di doverci rassegnare nella ragionevole certezza che la società avrebbe quantomeno onorato le spettanze di legge maturate dai dipendenti licenziati.

          Ma le sorprese non erano finite; chi scrive infatti, dopo otto mesi dalla data del licenziamento, e dopo diversi, anche molti, anni di impegno e lealtà aziendale, è ancora in attesa di ricevere sia lo stipendio di Febbraio 2013 che le cifre maturate di tfr.

 

          Il nostro triste destino è ormai in balia di una nuova situazione societaria non chiara perché ad oggi
la società e l'amministratore risultano irreperibili presso gli indirizzi risultanti al Registro delle Imprese.

          Nessuna di noi avrebbe mai lontanamente immaginato di trovarsi in una situazione simile e ora, viviamo con la consapevolezza che non sappiamo né quando né in quale modo riusciremo a ottenere ciò che ci spetta.

          Ci auguriamo che la società faccia un passo verso una soluzione alla questione che possa accontentare tutte noi che abbiamo lavorato onestamente e con grandissimo impegno...

 

          Lettera firmata